Axelle e il suo coinvolgimento nel cambiamento della Martinica

Spread the love

L’esperienza di Axelle in Germania

Axelle è una donna caraibica di 27 anni. Nata in Guadalupa, si è trasferita in Martinica e all’età di 19 anni ha studiato in una business school di Reims e si è specializzata in Comunicazione e Marketing. Ha scoperto la Germania attraverso un tirocinio a Düsseldorf come parte dei suoi studi dove ha soggiornato tre anni, poi ha vissuto un anno e pochi mesi a Berlino. Le è piaciuta la sua esperienza in Germania; trova i tedeschi accoglienti e sembrano più felici. Ama il fatto di sentirsi libero, di essere in grado di vestirsi come si vuole, sia eccentrico o sexy, di essere in grado di permettersi piccoli piaceri più facilmente perché la vita non è costoso. Tuttavia, ha deciso di tornare in Martinica perché ha notato che molti problemi stavano interessando la sua isola.

Importanti problemi politici e ambientali

Il clientelismo ha un impatto sulla politica

Ha un impatto significativo in Martinica. Sta usando il tuo potere per il bene dei tuoi cari, per esempio, assumendo un membro della famiglia, indipendentemente dal fatto che siano qualificati o meno. Secondo Axelle, lei deve essere del partito politico giusto per portare avanti i suoi progetti. Se si vuole acquistare qualcosa dalla città, ad esempio, e non si è membri di un partito politico, c’è una buona probabilità che non riceverai sovvenzioni pubbliche. La corruzione assume anche altre forme. Questo sistema di corruzione è mantenuto anche da persone che fanno di tutto per scoraggiare coloro che vi si oppongono.

L’isola colpita dall’inquinamento

Molto resta ancora da fare in materia di protezione ambientale. A partire dal riciclaggio. Soprattutto, gran parte del terreno è inquinato perché per lungo tempo il clordecone, che è un pesticida, è stato usato per controllare il curculione nei campi di banane. L’insetto è in grado di distruggere diversi ettari di piantagioni in un anno.

Il suo uso è stato vietato dalla Francia nel 1989, ma è stata ottenuta una deroga per continuare ad utilizzarlo nelle isole francesi. E’ stato dimostrato che questo pesticida provoca ed è all’origine del cancro alla prostata, del cancro al seno e dei neonati prematuri sull’isola. Questo pesticida ha colpito anche i fiumi e le coste. Così, si trova in prodotti alimentari, che non sono commestibili. E’ noto, eppure non si fa nulla o poco.

Axelle ritiene che, pur lamentandosi, la popolazione della Martinica rimanga generalmente passiva, il che costituisce un motivo in più per intraprendere i suoi progetti.

Diversi progetti in corso per far progredire la Martinica

Prodotti cosmetici a base di prodotti naturali, un concetto di coffee store che rafforzerebbe l’artigianato Martinicano, l’apertura di un negozio senza imballaggi per partecipare alla tutela dell’ambiente o scrivere un libro, Axelle non manca di progetti. Axelle ama ispirare e vuole farlo con i suoi progetti per alleviare le difficoltà che l’isola incontra e per dare il desiderio agli altri di lanciarsi a loro volta e di investire di più per far evolvere la situazione della Martinica

 

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.